sabato 3 febbraio 2018

Planner 2018

È già da parecchi mesi che sono affascinata dal metodo del Bullet Journal, del Brush Lettering per non parlare di un Planner da scarabocchiare con impegni e decorazioni varie.
Galeotta fu la gita fuori porta a Bologna dove, visitando il negozio in centro di Maison du Monde, vidi una Planner in rosa cipria che mi colpì tantissimo e subito decisi che sarebbe diventata la mia attuale agenda del 2018.
Questa è la versione che ho preso…


È una settimanale, e ovviamente lo scopo è quello di personalizzarla… così, sulla base del cartoncino colorato incluso nell'agenda(uno per ogni giorno della settimana), ho dato il via alle decorazioni dei divisori che ho anche plastificato…






 Non metto le foto di tutti i divisori altrimenti rischio di fare un post chilometrico e di annoiare voi che leggete! 
Poi ho proceduto all'organizzazione interna: ho aggiunto un calendario annuale all'inizio...

Una tag per tenere d'occhio i miei ordini online...


 Il calendario mensile, le spese e le cose da fare...



E l'organizzazione interna la sviluppo in stile bullet journal...


Devo dire che mi trovo benissimo, mi permette di organizzarmi al meglio e la parte decorativa giornaliera è un anti stress serale prima di concludere la giornata. 
Dietro a questa mia semplice riproduzione c'è un mondo vastissimo che io adoro. Ho acquistato anche dei libri interessanti su queste tecniche!

Parlando di passeggiate invece, la prima domenica del mese di gennaio ne ho approfittato per fare un salto a Firenze...



 Essendo il 7 gennaio si respirava ancora clima natalizio! In realtà sono andata per lui...




 non ero mai stata alla Galleria dell’Accademia e ne ho approfittato! È il secondo museo più visitato a Firenze dopo gli Uffizi e ospita la magia delle possenti sculture di Michelangelo, tra cui appunto il David.

Bene, per oggi termino qui questo lungo post! Un saluto affettuoso e a presto!

11 commenti:

  1. Che meraviglia il tuo planner, mi piace veramente tanto, sei sempre super organizzata, bravissima. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. Bellissima la tua agenda,prenderò spunto per la mia che è in costruzione..bella Firenze e il David..
    baci,a presto

    RispondiElimina
  3. Mi piace tantissimo come hai personalizzato la tua agenda!
    Un bacione
    Laura

    RispondiElimina
  4. bellissima la tua agenda, superorganizzata!

    RispondiElimina
  5. Bravissima...stai organizzando un agenda meravigliosa...ben organizzata e decorata...ne sogno una così!!
    Buona settimana...adesso allegramente organizzata con il tuo planner

    RispondiElimina
  6. Che invidia per la tua organizzatissima agenda...brava!
    Rita

    RispondiElimina
  7. Immagini stupende! Sai che non ricordo se sono mai stata a Firenze? Questa vecchiaia precoce mi sconvolge...
    Ho conosciuto da poco il Bullet journal, grazie ad una blogger di Palermo.
    L'ho trovato subito accattivante e molto coinvolgente. Prima o poi mi attrezzerò, perchè mi ricorda tanto i pasticci sui diari della scuola. Riguardavo questa settimana i miei diari della ragioneria per esempio. Tutto tranne che compiti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai prova! Organizzarsi per noi creative è d'obbligo e anche molto piacevole se fatto in questo modo! :) È proprio vero, da adolescenti abbiamo messo in pratica sui nostri diari tecniche starniere creative e non lo sapevamo nemmeno. In realtà il bullet non è tanto "pasticciare" come dico anch'io, quanto organizzare. I pasticci sono qualcosa in più, che servono a decorare, ma non sono appunto obbligatori. Tant'è che il metodo bullet potrebbe essere fatto su un comune quaderno a quadretti. Se ti va di approfondire leggi "Il metodo agenda a punti" di W. Miller. Bacioni

      Elimina
  8. mi piace! Complimenti!
    Comunque mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi!

    RispondiElimina
  9. Mi piace molto il tuo planner super organizzato.

    RispondiElimina
  10. Bella e ben organizzata complimenti

    RispondiElimina